In Cormedica integriamo diverse forme del sapere nelle scienze fisioterapiche, al fine di offrire un recupero fisico idoneo a tutti i pazienti che vi si affidano. Le tecniche e metodologie applicate comprendono:

Tecniche di terapia manuale
Serie di manovre manuali specifiche su uno o più segmenti corporei a scopo terapeutico, per migliorare la circolazione sanguigna, il trofismo dei tessuti, riequilibrare disordini miofasciali:

– massoterapia
– manipolazione neuro-connettivale
– pompages
– chinesiterapia.

Tecniche di riabilitazione neuromotoria
Serie di tecniche impiegate nel recupero di una funzione lesa o deficitaria a causa di un trauma, di uno squilibrio muscolare, posturale, di una lesione osteoarticolare e negli esiti post-chirurgici:

– E.T.C. Esercizio terapeutico conoscitivo
– R.P.G. Rieducazione posturale globale
– ginnastica propriocettiva
– chinesiterapia
– metodo Mc-kenzie
– metodo Kaltenborn
– metodo Cyriax

Terapie fisiche
Insieme delle terapie che sfruttano le diverse energie fisiche, somministrate al corpo mediante delle apparecchiature sofisticate, a scopo terapeutico; esse sfruttano l’energia luminosa, meccanica, elettrica ed elettromagnetica:

– Tecarterapia®: terapia innovativa che stimola energia dall’interno dei tessuti biologici, attivando i naturali processi riparativi e antinfiammatori attraverso la stimolazione del microcircolo sanguigno e linfatico e la vasodilatazione profonda dei vasi sanguigni.
– Onde d’urto: terapia che utilizza onde acustiche ad alta energia, determinando degli impulsi pressori brevissimi che generano una forza meccanica diretta contro l’obiettivo da trattare, per stimolare i processi riparativi su patologie croniche dell’apparato muscolo-scheletrico.
– Ultasuonoterapia: applicazione a scopo terapeutico di un’onda acustica ad alta frequenza, non percepibile dall’orecchio umano, che determina nel tessuto su cui viene applicata, un effetto antalgico e miorilassante; si utilizzano per contatto diretto oppure in modo indiretto immersi in acqua.
Laserterapia: terapia che sfrutta la radiazione laser applicata ai tessuti per determinare un effetto analgesico, antinfiammatorio, stimolante il metabolismo cellulare al fine di accelerare i processi cicatriziali e riparativi.
– Tens: terapia antidolorifica che si effettua mediante la stimolazione, con appositi elettrodi, delle fibre sensoriali situate sotto la pelle. Gli impulsi nervosi così indotti raggiungono il midollo spinale bloccando il dolore al livello della zona stimolata.

Tecniche di bendaggio
– Kinesio taping: si tratta di un tessuto adesivo elastico che viene utilizzato, con delle particolari tecniche di applicazione, per il trattamento di disordini muscolari, disturbi della circolazione linfatica e per attenuare il dolore. Non contiene farmaci, è traspirante, resistente all’acqua ed è utilizzabile per più giorni.
– Bendaggio funzionale: applicazione di bende adesive elastiche e anelastiche opportunamente combinate per proteggere le strutture muscolo-tendinee e capsulo-legamentose da agenti patomeccanici potenzialmente dannosi, senza però limitare la fisiologica articolarità.

 

 

Dr.ssa Elisa Fontanot Fisioterapista
T.D.R. Consuelo Gri Fisioterapista
Dr.ssa Alice Zelco Fisioterapista
Dott. Edoardo Naccari Fisioterapista Osteopata